DI REDAZIONE

Il movimento Choosing Wisely – “scegliere saggiamente“ – nato nel 2012 in Canada e negli Stati Uniti e poi diffuso in Europa è tuttora in crescita a livello internazionale. Tale campagna è rivolta sia ai medici che ai cittadini con l’obiettivo di migliorare l’appropriatezza delle scelte diagnostiche e terapeutiche e favorire il dialogo tra medici e pazienti.

Nella pratica medica, sia negli adulti che in Pediatria, vengono spesso intrapresi percorsi diagnostici complessi, non sempre appropriati e necessari, che possono condurre a scelte terapeutiche non efficaci, se non dannose per il paziente. Alla base di questa modalità, classificate come overdiagnosis o overtreatment, ci sono motivazioni non sempre “scientifiche” come l’abitudine, la paura di conseguenze legali o l’organizzazione dei medici e del sistema sanitario. La missione del movimento Choosing Wisely è quella di promuovere tra i medici la scelta clinica supportata dell’evidenza, in ambito sia diagnostico che terapeutico…