DI VALENTINA GALEOTTI
Formatrice, Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza OMCEOFI

L’innovazione che ci aspettiamo arrivi dall’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è elevata soprattutto in ambito sanitario. È sufficiente acquistare device di ultima generazione oppure occorre strutturare politiche trasversali per superare barriere culturali, anagrafiche e tecnologiche che ancora “intrappolano” la crescita del Paese? L’obiettivo non è solo raggiungere missioni, target o milestones ma attuare uno dei più massicci interventi di digitalizzazione del Paese, senza dimenticare Green Deal e parità di genere

La delibera n. 253 del 8 giugno 2022, siglata dal Direttore Generale della Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, ha individuato i componenti del gruppo per la valutazione delle proposte pervenute a seguito dell’avviso per la manifestazione d’interesse circa la presentazione di proposte di partnership pubblico privato andando a definire il futuro della telemedicina in Italia.
È proprio grazie anche a questa delibera se sono stati raggiunti gli obiettivi previsti per il primo semestre 2022 previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Questo traguardo permetterà nei prossimi mesi di ricevere nelle casse del Governo italiano ulteriori 21 miliardi di euro, al netto del prefinanziamento già riscosso, come previsto dal Programma Next Generation Eu…